Tirocinio professionalizzante

Prima di iniziare le attività di tirocinio professionalizzante, ogni studente deve:

- essere sottoposto alla visite previste per la sorveglianza sanitaria (presso il reparto di Medicina del Lavoro - AOU Maggiore della Carità di Novara)

- frequentare e conseguire l'attestato di frequenza del corso Sanità Rischio Elevato (16 ore) comprensivo della FORMAZIONE GENERALE e della FORMAZIONE SPECIFICA alla salute e sicurezza per i lavoratori equiparati (art. 37 del D.Lgs 81/08). Qui le istruzioni​Chi avesse già frequentato corsi analoghi deve trasmettere alla Responsabile del Servizio Prevenzione Protezione dell'Azienda Ospedaliera (teresa.marchetti@maggioreosp.novara.it) l'attestato per la valutazione della conformità. Per ulteriori chiarimenti prevsic@uniupo.it.

 

 

Ogni studente deve provvedere a stampare e far compilare dai tutors i libretti delle attività di tirocinio professionalizzante che sono pubblicati sulla piattaforma DIR:

 

Nell'ambito dei 60 CFU di tirocinio professionalizzante, a partire dal 5° anno, gli studenti svolgeranno le attività di tirocinio abilitante all'esercizio della professione medica.

 

Interruzione/sospensione tirocinio

 

Calendario e gruppi attività tirocinio professionalizzante a.a. 2020/2021: in aggiornamento